You are here: Home Assessorato alla Cultura Piano di gestione siti UNESCO
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
EnglishSpanishFrenchGermanGreekJapaneseTurkish
Search

Alberobello Cultura

JA slide show
Errore
  • XML Parsing Error at 1:114. Error 9: Invalid character

Piano di gestione siti UNESCO

Alberobello, la città dei trulli, rappresenta un eccezionale insieme di
architettura spontanea ed al tempo stesso uno degli insediamenti più
omogenei e meglio conservati. L’eccezionalità tipologica e la peculiare
continuità abitativa la rendono unica al mondo, esempio della straordinaria e fortunata sopravvivenza di una cultura costruttiva di origine preistorica, fra le più importanti dal punto di vista architettonico-urbanistico. Queste
caratteristiche hanno consentito ad Alberobello di ottenere nel 1996
l’inserimento nella lista del patrimonio mondiale dell’umanità (UNESCO), con
la naturale conseguenza di porre, come priorità, la valorizzazione delle
potenzialità culturali e socio-economiche del sito, compreso nel tessuto
urbano del Comune.


La richiesta dell’UNESCO di elaborare un Piano di Gestione risulta quindi
perfettamente coerente con l’obiettivo di programmare gli interventi da
attuare nel corso del tempo per preservare l’integrità dei valori che hanno
consentito l’iscrizione nella lista e dunque consegnare il sito alle future
generazioni.


Lo stato attuale di tutela della città dei trulli può ritenersi complessivamente
soddisfacente. Aver evitato che la cultura insediativa locale fosse travolta da
fenomeni di urbanizzazione non controllati ha consentito di preservare il
patrimonio abitativo ed al tempo stesso favorire la consapevolezza degli
alberobellesi di vivere in una città di straordinario valore storico-artistico. In questo senso il Piano di Gestione pone l’obiettivo di indicare la strada più opportuna per favorire la continuità abitativa del sito con i quartieri della città. Non solo dunque tutela giuridica ma anche costante e concreta azione per favorirne la rivitalizzazione, nel rispetto della sua autenticità storica e della sua composizione sociale. Alberobello si presenta oggi al visitatore con uno straordinario grado di coerenza dal punto di vista dell’immagine sull’insieme architettonico, grazie anche alle tecniche di restauro e ai materiali impiegati.
Nell’ottica dunque di conservazione e sviluppo si colloca il Piano di Gestione, strumento comunicabile, semplice e snello, in grado di essere compreso da tutti ed in particolare dalla popolazione locale a cui è destinato.


Gli obiettivi principali sono indicati dallo stesso piano:
- mantenere nel tempo l’integrità dei valori che hanno consentito
l’iscrizione alla World Heritage List dell’UNESCO;
- coniugare la tutela e la conservazione con lo sviluppo integrato delle
risorse d’aria dell’economia locale;
- rendere compatibile un processo locale condiviso da istituzioni,
soggetti pubblici e privati;
- coordinare le logiche dei diversi portatori di interessi coinvolti
(istituzionali e no), convogliandoli verso obiettivi strategici condivisi,
definendo modalità e modelli di gestione.


Il Piano di Gestione consentirà dunque di identificare le spinte al cambiamento, le criticità, gli obiettivi futuri e nel contempo costruire i piani di azione ed attivare un efficiente sistema di monitoraggio.
Tutela e sviluppo turistico sembrano essere il binomio vincente. In quest’ottica il Piano di Gestione può da un lato alimentare e potenziare il sistema turistico, che rappresenta la principale fonte della nostra economia, dall’altro favorire la cultura della salvaguardia e della valorizzazione del nostro patrimonio; obiettivo complicato, che merita di essere affrontato con la giusta determinazione. È necessario, infatti, che insieme alla politica del restauro si affermi quella della valorizzazione, nell’ottica di una importante richiesta di turismo culturale, per accrescere le opportunità di conoscenza e soprattutto migliorarne la fruizione. Il Piano di Gestione sicuramente contribuirà a costruire percorsi di tutela e valorizzazione, contemperando gli interventi strategici con le competenze, le capacità e le responsabilità.


Siamo pronti ad affrontare questa grande sfida per il futuro.

 

Alberto Lippolis
Assessore centro Storico
Filtro titolo     Mostra # 
# Titolo articolo Autore Visite
1 Pianodigestione Luca De Felice 3214
2 Piano di gestione sito UNESCO "Trulli di Alberobello" Luca De Felice 2667
 

Menu Principale

 1528 visitatori online
  • 587 registrati
  • 0 oggi
  • 1 questa settimana
  • 26 questo mese
  • Ultimo: Navidadpt




unesco

Organizzazione delle Nazioni Unite
per l'Educazione, la Scienza e la Cultura

Alberobello, comune bandiera arancione
Alberobello
Bandiera Arancione del TCI

prontuario del restauro dei trulli

Prontuario per il restauro
ed il risanamento dei trulli



ecomuseo



ultime notizie